Pasqua a San Luigi con i volontari Caritas e con le sorelle e i fratelli fuggiti dalla guerra.

13 Apr 2022 - Caritas Diocesana, Senza categoria

Lunedì 12 Aprile, presso la chiesa di San Luigi a Lecce, l’arcivescovo Michele Seccia, ha incontrato gli operatori della Caritas guidati dal direttore don Nicola Macculi per il consueto scambio augurale in prossimità della Santa Pasqua.

L’incontro è iniziato con la riflessione sull’omelia di Papa Francescopronunciata nella Domenica delle Palme proclama per intero da alcuni volontari. Subito dopo si è passati ad un momento molto forte ed emozionante, in cui ci sono state tre testimonianze circa l’accoglienza dei cittadini ucraini arrivati sul nostro territorio. Le testimonianze, quella di una signora di Kiev arrivata a Lecce con la madre e con due bambini, quella di una giovane studentessa e quella di due famiglie accolte nella struttura di Merine insieme ad altre persone, sono state molto intense e toccanti, traspariva dai loro occhi tutto il dolore che all’improvviso aveva travolto le loro vite ma, allo stesso tempo, manifestavano la speranza che

avevano per il loro futuro e la gratitudine verso coloro che con tanto amore le avevano accolte.

Infine, l’arcivescovo ha rivolto un messaggio a tutti i volontari sottolineando come “nella semplicità dell’incontro siano passati valori semplici ma 

allo stesso tempo alti, importanti, necessari indispensabili per poterci definire prima di tutto persone civili e poi anche cristiani”.

Come segno pasquale i volontari Caritas hanno distribuito alcuni cartoncini con una preghiera scritta da Papa Francesco e con un QR code attraverso il quale è possibile guardare un breve videomessaggio augurale del direttore Macculi e dell’arcivescovo.

La benedizione di mons. Seccia ha poi concluso il breve ma intenso momento di comunione vissuto tra i volontari della Caritas diocesana e delle Caritas parrocchiali.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *